Location e posizione
Tipologia ricettiva
Nome struttura
Quartiere, area o città
...in un raggio di:
5 Km
10 Km
15 Km
+15 Km
Servizi
Opzioni aggiuntive
Fascia di costo
Minimo
Massimo
Indicare i prezzi desiderati sulla base del costo per notte, per persona.

Cosa vedere a Bologna? Elenco dei principali itinerari a Bologna

Cosa vedere a Bologna? Ecco un elenco di luoghi da visitare e itinerari sia al centro che nei dintorni della città. Percorsi turistici ed itinerari a Bologna.
Bologna ha un tessuto urbano compreso nella cerchia delle mura medievali risalenti al XIV secolo, dominante le opere architettoniche dove i palazzi rinascimentali e barocchi sono riassorbiti dalle maglie della planimetria medievale. Bologna è la città dei portici con circa 38 km solo nel centro storico e la cui origine è da attribuirsi alla forte espansione che ebbe la città felsinea nel tardo Medioevo.

Luoghi di interesse di Bologna da scoprire sono: l’Arco del Meloncello, un maestoso e scenografico ponte considerato il porticato più lungo del mondo con i suoi 3750 metri; la famosa Finestrella sul Canale delle Moline e il ponte sul canale, angolo di Bologna noto come la “piccola Venezia” e dove si può vedere scorrere uno dei pochi tratti d’acqua che non è stato ricoperto di asfalto agli inizi del Novecento; e tanti altri luoghi interessanti che potete trovare tra i nostri itinerari.

Bologna è una città ricca di parchi e aree verdi dove passeggiare e rilassarsi o scoprire piante esotiche in pieno centro. Tra le numerose aree risaltano: l’Orto Botanico, che dispone di un patrimonio vegetale comprendente oltre duemila specie, dalle medicinali alle spezie esotiche; i Giardini Margherita, il più famoso e frequentato parco di Bologna, a due passi del centro storico della città felsinea, con il suo laghetto e i viali alberati; il Parco della Montagnola, a pochi passi dalla stazione centrale, è l’area verde più antica di Bologna, infatti, la sua apertura al pubblico risale al 1600; il Parco Ca' Vecchia con il suo Percorso Natura tra le diverse specie arboree e il piccolo stagno; il Parco Savena, detto anche del Paleotto, ricco di sentieri e natura incontaminata.